News

Tutte le nostre news

risarcimento atterraggio brusco

Niente risarcimento per il passeggero che ha subito delle lesioni a causa di un atterraggio rude

La compagnia aerea non è obbligata a risarcire il passeggero che dichiara di avere subito lesioni a causa di un atterraggio “duro”, poiché tale accadimento non può essere qualificato come incidente imprevisto se sono rispettate le migliori pratiche nel settore. Questo è quanto stabilito dalla Corte di giustizia dell’Unione europea nella causa C-70/20 con la quale hanno inteso chiarire la corretta interpretazione dell’articolo 17 della Convenzione di Montreal del 1999 sull’unificazione di alcune norme sul trasporto aereo internazionale, che prevedono la responsabilità del vettore nelle ipotesi in cui l’evento che provoca la lesione si è prodotto a bordo dell’aeromobile o nel corso di operazioni di imbarco o sbarco. I fatti che hanno condotto a tale chiarimento interpretativo consistono in una richiesta di risarcimento avanzata da un passeggero che, a causa dell’atterraggio qualificato come duro, aveva riportato un’ernia e, quindi, pretendeva un indennizzo quantificato in 68mila euro. I giudici nazionali austriaci

Leggi Tutto »

Le più lette

Non hai trovato quello che cercavi?